Dalle ore 08 del 29 febbraio 2016 sono aperte le iscrizioni al nuovo concorso a posti e cattedre per il personale docente, come previsto dalla Legge 107 del 13 luglio 2015.

La domanda di partecipazione va inoltrata on line fino alle ore 14.00 del 30 marzo 2016.

Sul portale MIUR si trovano tutte le istruzioni e i documenti relativi al concorso (i testi dei bandi, le modalità delle prove e i programmi d’esame, le classi di concorso, i criteri per le valutazioni dei titoli, ecc.). È attivo inoltre un servizio di assistenza telefonica al numero 080/9267603.

Il calendario delle prove verrà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del prossimo 12 aprile 2016. Le prove scritte dovrebbero svolgersi a partire da fine aprile e le prove orali entro il mese di luglio, in modo da insediare i vincitori nelle scuole già il prossimo settembre.

La residenza non influenza la regione prescelta in cui sostenere il concorso: i docenti in possesso dei titoli di accesso sono liberi di scegliere qualsiasi regione Italiana. È possibile consultare i posti disponibili per ogni regione cliccando qui.

La procedura concorsuale prevede tre bandi: uno per i docenti della scuola dell’infanzia e della primaria, un secondo rivolto ai docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado e infine un terzo bando per i docenti di sostegno, per un totale di 63.712 posti che verranno assegnati nel corso del triennio 2016/2018.

Di questi, come risulta dal comunicato stampa pubblicato lo scorso 18 febbraio, sono oltre 1700 i posti destinati agli insegnamenti musicali, così distribuiti nelle varie classi di concorso:

A030 – Musica nella scuola secondaria di I grado: 310 posti
A053 – Storia della Musica: 147 posti
A055 – Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado: 593 posti
A063 – Tecnologie musicali: 147 posti
A064 – Teoria, analisi, composizione: 216 posti
AA56 – Strumento musicale nella scuola secondaria di I grado (ARPA): 1 posto
AB56 – Strumento musicale nella scuola secondaria di I grado (CHITARRA): 164 posti
AC56 – Strumento musicale nella scuola secondaria di I grado (CLARINETTO): 4 posti
AF56 – Strumento musicale nella scuola secondaria di I grado (FISARMONICA): 11 posti
AG56 – Strumento musicale nella scuola secondaria di I grado (FLAUTO): 17 posti
AH56 – Strumento musicale nella scuola secondaria di I grado (OBOE): 3 posti
AI56 – Strumento musicale nella scuola secondaria di I grado (PERCUSSIONI): 77 posti
AJ56 – Strumento musicale nella scuola secondaria di I grado (PIANOFORTE): 11 posti
AM56 – Strumento musicale nella scuola secondaria di I grado (VIOLINO): 6 posti
AN56 – Strumento musicale nella scuola secondaria di I grado (VIOLONCELLO): 2 posti

L’aggiunta di 4 nuove classi (A053, A055, A063, A064) e il riordino delle precedenti (es. la A032 Educazione musicale nella scuola media è diventata A030, mentre la A077 Strumento musicale nella scuola media è diventata A056, nelle varie tipologie strumentali: AA arpa, AB chitarra, AC clarinetto, ecc.) rispecchia i nuovi insegnamenti previsti dalla riforma degli ordinamenti e permette ai laureati in discipline musicali di aspirare all’insegnamento della materia per la quale si sentono più portati, accanto alla tradizionale “musica” delle scuole secondarie di I grado.

Possono partecipare al concorso solo i docenti precari in possesso dell’abilitazione/idoneità per lo specifico insegnamento, inclusi i maestri diplomati di istituto o scuola magistrale entro il 2001/2002, come stabilito dal D.P.R. 25 marzo 2014.

Non possono partecipare:
– i laureati non in possesso di abilitazione pur se laureati prima del 2001;
– i precari benché con titoli di servizio (i giorni di servizio non vanno considerati come requisito di accesso bensì come titolo valutabile ai fini della formazione della graduatoria, una volta superate le prove);
– i docenti di ruolo (cfr. comma 110 della legge 107/2015: “Ai concorsi pubblici per titoli ed esami non può comunque partecipare il personale docente ed educativo già assunto su posti e cattedre con contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato nelle scuole statali”).

Tuttavia i docenti dei Licei Musicali, che nella maggior parte dei casi sono docenti di ruolo nella Scuola Media, hanno indirizzato agli organi competenti una lettera in cui chiedono un intervento normativo prima del concorso, volto a consentire a quanti sono di ruolo (e quindi abilitati nelle vecchie classi di concorso) e hanno titolo ad accedere alle nuove classi di concorso (A053, A055, A063, A064) di chiedere il passaggio di cattedra\ruolo nei LM, per poter essere stabilizzati e continuare serenamente il lavoro svolto presso il proprio liceo.

Tale stabilizzazione darebbe un assetto definitivo ai LM senza nulla togliere, in termini numerici, ai partecipanti al concorso, anche perché i docenti dei LM lascerebbero le rispettive cattedre presso le SMIM (strumento musicale ex A077) e in alcuni casi cattedre di A032.

CONSEGNA GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 29 EURO