Pubblicato il 11 commenti

Quali canti proporre a scuola per un’attività vocale divertente, stimolante, formativa, inclusiva?

La scelta del repertorio da proporre ai bambini è di fondamentale importanza per ogni tipo di formazione corale, ma lo è ancora di più nel contesto di un “coro di classe” in cui la regola numero uno è quella di far cantare tutti. In che modo? La classe è eterogenea per capacità vocali, gusti, interessi, vissuto musicale, ambiente esterno, ecc. Inoltre le ore a disposizione, generalmente, sono poche.

Ecco che diventa importante per il docente attenersi a qualche piccola regola, anche per evitare danni al delicato apparato fonatorio infantile.

  1. Iniziare da brani con melodie composte da poche note di estensione. Gradualmente, in base alle capacità degli alunni e al tempo a disposizione, ampliare l’ambito vocale senza superare l’intervallo di ottava, a meno che non si prevedano esercizi specifici.
  2. Dal punto di vista melodico prediligere brani con melodie “scaleggianti” (con pochi “salti”) e/o con intervalli di ampiezza relativa (terze, quarte).
  3. Con l’aumentare dell’estensione vocale non tutti gli alunni riusciranno a seguire il percorso; si consiglia quindi di suddividere la classe in due gruppi: il primo formato da alunni la cui estensione tende verso l’acuto, il secondo formato da alunni che tendono verso il grave. Ciò vi permetterà di sperimentare i primi brani a 2 voci, permettendo ad ogni alunno di sfruttare al meglio le proprie caratteristiche vocali.
  4. Soprattutto all’inizio e con bambini piccoli (Infanzia e I ciclo della Primaria), utilizzare brani con testi brevi e ripetitivi: filastrocche, ninne nanne, brani didattici d’autore, ecc. con frasi brevi che non compromettano la naturalezza della respirazione.
  5. A livello di contenuti, prediligere testi che stimolino la creatività, la fantasia e l’emotività; oppure argomenti di interesse sociale, che favoriscano lo sviluppo del senso di tolleranza, l’acquisizione di regole di convivenza, principi, ecc. Ogni brano, oltre al piacere stesso di cantare, potrebbe rappresentare così un momento di crescita sotto vari punti di vista.
  6. Proporre sempre brani stimolanti dal punto di vista ritmico-sonoro, con suoni espressivi e di qualità. Questo, oltre a rendere l’attività più stimolante, migliora il gusto estetico dei bambini.
  7. Per un eventuale accompagnamento dal vivo utilizzare strumenti acustici quali pianoforte e chitarra, ma anche percussioni che i bambini amano molto. In caso di basi musicali, privilegiare quelle eseguite con strumenti acustici o comunque arrangiate con gusto ed espressività, evitando assolutamente basi elettroniche tipo midi file.
  8. Un ultimo consiglio: cantare piano e non forzare mai la voce. Questo porta ad un maggior controllo dell’intonazione, migliora la timbrica vocale, permette di sentire meglio le voci dei compagni e di gustare ancor di più il risultato finale.

Scopri le nostre pubblicazioni dedicate al Canto.

  • Per approfondire ogni aspetto legato alla coralità infantile:

Bambini in Coro

  • Percorsi per l’educazione e la pratica vocale:

Collana Crescere con il Canto

Collana Ora Canto

Sezione CANTARE della Collana Noi e la Musica

  • Repertori:

Round and Round (canoni)

Alla Fiera di Magangué (canti tradizionali America Latina)

Get on Board (canti tradizionali America del Nord)

Cantiamo l’Europa (canti tradizionali Europa)

Gran Concerto di Natale

Gran Concerto per la Pace

L’Inno d’Italia

  • Raccolta di canzoni con proposte operative:

Suoningiro

Io sono come un albero

In un granello di sabbia

Un mondo stranissimo

  • Percorsi educativo-terapeutici

L’albero fiorito

Ritmo canto e dislessia

11 pensieri su “Quali canti proporre a scuola per un’attività vocale divertente, stimolante, formativa, inclusiva?

  1. Ottimi consigli

  2. Perfettamente d’accordo…spesso compongo brani che toccano le tematiche che nella scuola si stanno sviluppando…oppure mi faccio “aiutare dai bambini”che riescono così ad appassionarsi ancor più all’attività canora.

    1. Non so se può interessare in senso inclusivo un semplicissimo ma molto melodico canto africano che si intitola “Mbele mama”…dice solo quete due parole, è a canone. Nel coro dove lo cantavo lo usavamo per “unirci emotivamente” al pubblico e dopo qualche giro chiedevamo di cantarlo con noi. È molto coinvolgente.
      Può commuovere. Su you tube ce ne sono molte cersioni ma quella che prediligo è la versione che ci ha trasmesso Anita Daulne..poco ritmata e più dolce ma si può adattare a ogni esigenza di pubblico e di spirito.

      1. Grazie mille Elena. Il brano da lei citato è incluso nella nostra raccolta di canoni “Round and Round” di Lanfranco Perini: https://www.progettisonori.it/prodotto/round-and-round/

        1. libro bellissimo e ricco di brani interessantissimi.Per me quest’anno una sorgente ricchissima!

  3. Grazie, condivido il contenuto dell’articolo. Potreste integrarlo con qualche proposta pratica suddivisa per classi scolastiche? Grazie e felice giornata

    1. Per le classi della primaria c’è un percorso strutturato di pratica vocale (dal parlato al canto a più voci) all’interno della nostra collana “Noi e la Musica”. La invitiamo a visionare le anteprime delle 5 guide per l’insegnante per conoscere nel dettaglio contenuti e proposte operative.
      https://www.progettisonori.it/categoria-prodotto/serie/noi-e-la-musica/

  4. Quando insegnava educazione musicale utilizzavo il bellissimo Canti in tondo di Giorgio Ubaldi. Alberto

    1. Vorrei saperne di piu’ su Canti in tondo. Ci sono dei brani da proporre alle scuole primarie? Ho provato a trovare qualcosa su internet ma non c’e’ nulla

  5. Proposte per la scuola secondaria di primo grado?
    Grazie

    1. Buon pomeriggio Marco, tutti i volumi classificati in calce all’articolo come “Repertori” sono indicati anche per la Secondaria, le consigliamo di cliccare sui singoli titoli per vedere le anteprime di ogni volume (troverà estratti, indice dei contenuti, player per l’ascolto dei brani, e per alcuni anche il booktrailer), in modo da valutare quale sia più adatto alla sua classe e alle sue esigenze.
      Può inoltre prendere in considerazione i volumi più avanzati della collana “Crescere con il canto”, ossia il vol. 4 Gran Concerto e il Gran Concerto di Natale.
      Se poi necessita di informazioni siamo a disposizione. Qui trova tutti i nostri contatti: https://www.progettisonori.it/contatti/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.